Modulo Frames – My Your

Descrizione

Frames è un modulo utilizzabile come separatore di spazi, recinzione o rivestimento, sia in posizione orizzontale che verticale.
La composizione è caratterizzata da superfici svasate che fanno da cornice a piccole finestre, rendendole dei piacevoli scorci geometrici. Frames è utilizzabile sia freestanding, con le apposite basi zavorrabili, che fissato a terra con strutture metalliche.

Frames è un modulo utilizzabile come separatore di spazi, recinzione o rivestimento, sia in posizione orizzontale che verticale.
La composizione è caratterizzata da superfici svasate che fanno da cornice a piccole finestre, rendendole dei piacevoli scorci geometrici. Frames è utilizzabile sia freestanding, con le apposite basi zavorrabili, che fissato a terra con strutture metalliche.

FRAMES è ideale sia per ambienti domestici che per contract.
Svolge a pieno la sua funzione di separatore di spazi, grazie alle dimensioni importanti 2 metri per 1,50 posizionabile, a scelta, orizzontalmente o verticalmente.
Frames può essere utilizzato accostato grazie alle zavorre, fornite separatamente oppure fissato a terra con piastre di fissaggio tramite tubi di metallo infilabili lateralmente, che danno la possibilità anche di una eventuale sovrapposizione.
Le finiture disponibili per Frames sono il goffrato stampato, lucido verniciato e l’ossidato.

FRAMES è ideale sia per ambienti domestici che per contract.
Svolge a pieno la sua funzione di separatore di spazi, grazie alle dimensioni importanti 2 metri per 1,50 posizionabile, a scelta, orizzontalmente o verticalmente.
Frames può essere utilizzato accostato grazie alle zavorre, fornite separatamente oppure fissato a terra con piastre di fissaggio tramite tubi di metallo infilabili lateralmente, che danno la possibilità anche di una eventuale sovrapposizione.
Le finiture disponibili per Frames sono il goffrato stampato, lucido verniciato e l’ossidato.

Brand

Myyour

[:it]Punti fermi della filosofia Myyour sono la sorprendente spettacolarità dei suoi prodotti e l’orgoglio per un processo produttivo gestito all’insegna del lavoro ben fatto, dallo sviluppo del progetto alla selezione dei materiali e dall’esecuzione sino alla cura dei minimi dettagli. Nasce così la qualità Myyour, un must sempre più apprezzato a livello internazionale da una clientela che vede nella realizzazione di un arredo la potenzialità dell’espressione artistica, dell’inserimento dell’opera che mancava, sempre in perfetto equilibrio fra bellezza esteriore e intrinseca funzionalità. Se una filosofia è differente all’origine, differente sarà in tutte le sue variazioni e sviluppi. Non è un teorema matematico, ma la semplice enunciazione della vision Myyour: uno scarto e uno scatto sempre oltre l’ovvio. Questa integrazione di catalogo ne è la dimostrazione: che si tratti di prodotti nuovi o dell’evoluzione di realizzazioni già affermate, si avverte sempre una tensione a forzare i limiti dell’idea di design, a superarla nel momento stesso in cui si forma. Una tenace sfida al pensiero immobile sostenuta da una solidissima padronanza dei materiali, dalla quale si sprigiona sempre la scintilla dell’idea. [:en]The founding pillars of the Myyour philosophy are the surprising stateliness of its products and the distinction of a manufacturing process, which is meticulously followed as to ensure perfection; from the development of the project to the selection of the materials, but also from the execution of the project to the attention and care that are paid to every single minimum detail along the way. This is how the Myyour quality came to life. A must that is always more and more appreciated on an international level and by a clientele who has witnessed the potential artistic expression of these decorative creations. These solutions have managed to fill an empty space and are always in perfect harmony with their outside beauty and intrinsic functionalities. If a philosophy is different from its origins, different will be its variations and changes. It is not a math theorem, but simply Myyour vision: a gap and step forward from evidence. And the new catalogue further confirms it: new products or new proposals of a previously successful range, the company always tend to overcome design limits, just from its initial design. An hard challenge to the immobile thought, supported by a strong control of materials where any idea spark always come from. [:]